• Candida*mente podcast
  • Progetti in Erba
  • Enterprise Outreach Program
  • Kubunina
  • Interviste agli Innovatori
  • EuroPM

In Austria l’edizione 2018 dell’interchapter Light Up 360

Save the date: venerdì 11 maggio 2018 in Austria, in una sede che sarà a breve definita in Carinzia, la bella regione che confina con Friuli Venezia Giulia e Veneto, si terrà la quarta edizione di Light Up 360, l’evento interchapter cui aderiscono PMI-NIC, PMI Austria, PMI Slovenia e PMI Croazia.

La prima edizione si tenne nel 2014 a Trieste; l’evento fu ospitato nel 2015 a Ljubljana in Slovenia (nella foto) e nel 2016 a Poreč in Croazia. Mantenendo la sua natura itinerante, Light Up 360 approda quest’anno in Austria.

Light Up 360 è un format, ideato dal socio NIC Paolo Birsa durante l’incarico di Deputy Director del Branch Friuli Venezia Giulia. È stato pensato per favorire la conoscenza e il networking tra soci di diversi Chapter: il programma prevede presentazioni di 6 minuti, con oppure senza slide di supporto, da proporre in lingua inglese su un tema a scelta dello speaker. Gli interventi saranno valutati dal pubblico presente in merito a stile, contenuto e modalità di presentazione. Saranno premiate le prime tre presentazioni meglio classificate.

Le iscrizioni saranno gestite dal PMI Austria, i dettagli seguiranno a breve. Il lancio dell’evento è sul sito del Chapter austriaco a questo link

Successo di pubblico per il primo evento EuroPM del 2018 a Chieti

Sala esaurita alla CCIAA di Chieti per il primo evento interchapter di EuroPM nel 2018. L’attualità del tema –“Project Management e progettazione europea: condividere esperienze, ricercare il cambiamento” – e la caratura degli interventi hanno fatto sì che l’esaurito si registrasse già in fase di iscrizioni online.

Il seminario è stato organizzato dai tre Chapter italiani del Project Management Institute (NIC, CIC e SIC) in collaborazione con l’Agenzia di sviluppo della CCIAA Chieti-Pescara con l’obiettivo di contribuire alla crescita della cultura del project management nell’ambito dei progetti finanziati dall’Unione europea.

Per parte PMI, gli interventi di Andrea Innocenti (team EuroP) e di Venera Monaco (direttore Branch Abruzzo del PMI-CIC) hanno aperto l’evento, cui è poi intervenuto il pm del progetto BRIDGeconomies, Giovanni Marcantonio, con una presentazione sui canali di accesso ai progetti e ai finanziamenti europei. A seguire, Marcello Traversi (team EuroPM) ha presentato Eurosportello Confesercenti e la sua attività nel campo della progettazione e formazione europea anche come partner delle rete Enterprise Europe Network (EEN). Ancora Andrea Innocenti, questa volta con Silvia Donatello (team EuroPM), ha condotto i partecipanti lungo il percorso parallelo che si rileva tra progetti europei e buone pratiche di project management. In chiusura, il direttore operativo di Abruzzo.com srl, Angelo Brigante, è stato il testimonial di un progetto vincente nel “COSME Work Programme 2015” con Abruzzolink.

Prossima tappa interchapter con EuroPM a Lecce venerdì 13 aprile.

A settembre a Roma il terzo PMI Academic Workshop

Giovedì 20 e venerdì 21 settembre 2018 si terrà al Dipartimento di Computer, Control and Management Engineering dell’Università la Sapienza di Roma il terzo PMI Academic Workshop, organizzato dall’ateneo romano e dalla federazione dei PMI Italy Chapters (PMI-NIC, PMI-CIC e PMI-SIC).

Il PMI Academic Workshop è l’atteso momento di incontro e confronto tra accademici e professionisti in tema di project management: due giorni di approfondimenti e contributi, quest’anno orientati al tema “Driving Complexity”, sempre più imprescindibile per tutte le organizzazioni che oggi si trovano a lavorare sulla progettualità.

Il termine per la presentazione degli abstract dei contributi è fissato al 4 giugno. Al link scoprite di più sulla due giorni romana.

Questionario on-line: ricerca sulle carriere

È attivo il questionario on-line legato alla ricerca sulle carriere dei pm italiani, lanciata dalla federazione dei chapter italiani del PMI (PMI Italy Chapters) e dall’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.

La ricerca sarà basata soprattutto sui dati raccolti attraverso un questionario e avrà tanto più valore quanto maggiore sarà il numero di project manager che risponderanno. Per questo chiediamo il vostro supporto invitandovi a partecipare al questionario che richiede pochi minuti ed è raggiungibile cliccando questo link: [questionario]

Ci rivolgiamo a chi svolge, anche in modo non esclusivo, la professione di project manager o comunque è responsabile della gestione di progetti, indipendentemente dal possesso di specifiche certificazioni.

I proponenti della ricerca sono Alessandro Lo Presti, docente di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni al Dipartimento di Psicologia dell’Università “Luigi Vanvitelli”, e Angelo Elia, project manager e membro del consiglio direttivo del PMI Southern Italy Chapter, in risposta a una call for papers del Project Management Journal che intende pubblicare uno special issue dal titolo Career paths and Career systems for project managers.

La ricerca si propone di valutare se gli atteggiamenti dei project manager verso la propria carriera e il suo sviluppo, nonché determinati aspetti strutturali delle organizzazioni presso le quali lavorano e, infine, il supporto che le aziende forniscono ai project manager in termini di promozione della loro occupabilità, si riflettono sulla percezione di opportunità  e successo di carriera in termini oggettivi e soggettivi. I risultati della ricerca costituiranno la base per un articolo di carattere scientifico che i proponenti redigeranno e sottoporranno al Project Management Institute ai fini di una possibile pubblicazione sul Project Management Journal. Saranno inoltre prodotti dei report che resteranno a disposizione dei tre chapter italiani, per poter essere divulgati e per eventuali studi o iniziative.

La partecipazione al questionario permetterà inoltre di contribuire alla lotta contro il retinoblastoma: i proponenti doneranno all’Associazione italiana per la lotta al retinoblastoma la somma di 10 euro per ogni 50 partecipanti al questionario.

Assemblea dei soci 2018 a Milano e nei Branch

È l’appuntamento sociale per eccellenza, l’evento annuale che è occasione imperdibile sia per l’incontro diretto tra i soci sia per il confronto su temi di interesse professionale e culturale. L’edizione 2018 dell’assemblea generale annuale del PMI-NIC si terrà venerdì 26 gennaio nella Sala Orlando dell’Unione Confcommercio di Milano (corso Venezia 47-49). Le registrazioni apriranno alle 9, il programma (disponibile qui) prenderà avvio alle 9.30, l’assemblea si concluderà alle 18. Le iscrizioni all’evento sono aperte.

 

Sarà possibile seguire i lavori assembleari in streaming anche dalle sedi di Branch:

CSI – Piemonte (sala T3, piano terra), corso Unione Sovietica, 216 – Torino,

Università degli studi – Polo Santa Marta (aula S2, piano interrato), via Cantarane, 24 – Verona,

Trentino Network s.r.l. (sala auditorium), via G. Pedrotti, 18 – Trento,

Enaip FVG – Centro Servizi Formativi, via Leonardo da Vinci, 27 – Pasian di Prato (Udine),

Alstom, via di Corticella, 75 – Bologna.

 

Per tutti i partecipanti è necessaria l’iscrizione sulla home page del sito www.pmi-nic.org, sezione Eventi.

Per coloro che seguono in streaming è necessario segnalare anche la partecipazione nella sede prescelta, scrivendo a:

branch-pva@pmi-nic.org per la presenza a Torino,

branch-ven@pmi-nic.org per la presenza a Verona,

branch-tas@pmi-nic.org per la presenza a Trento,

branch-fvg@pmi-nic.org per la presenza a Pasian di Prato (Udine),

branch-ero@pmi-nic.org per la presenza a Bologna.

 

L’assemblea 2018 porta come suggestione principale uno sguardo aperto e proiettato sul futuro, nella convinzione che l’allineamento tra strategia, programmi e azioni diventerà sempre più cruciale per il project management. Keynote speaker dell’evento sarà Ricardo Triana, presidente di Practical Thinking Group e Past Chair del Board of Directors del PMI, che parlerà delle sfide e delle insidie che le aziende affrontano nell’introdurre il portfolio management. Accanto a lui, le testimonianze di tre gruppi internazionali che hanno ottenuto grandi risultati da questo allineamento: Giorgio Difronzo, Global PMO Director di Campari Group, ci illustrerà il percorso che ha portato all’introduzione del PMO quale enabler fondamentale per garantire il continuo allineamento tra strategia e progetti aziendali; Michelangelo Casadei, direttore tecnico e ingegneria di Ferretti Group illustrerà come l’azienda nel 2015 ha affidato all’innovazione e allo sviluppo prodotto il rilancio del brand dell’ultimo biennio; Manuela Nelli, partner Reply, presenterà come andare oltre i modelli tradizionali per il controllo dello sviluppo software combinando Agile Framework, Continuous Delivery, Microservices, Cloud e Continuous Integrations.

Oltre al tema dell’innovazione, l’assemblea offrirà un focus sulla macchina organizzativa dell’associazione, sul coinvolgimento dei volontari e sulle iniziative che saranno sviluppate nel 2018.

 

La partecipazione all’evento è gratuita e riservata ai soci PMI-NIC. Per iscriversi è necessario compilare la scheda nella sezione Eventi della home page. Per coloro che sono in possesso di credenziali PMI, la partecipazione all’evento dà diritto all’acquisizione di 6,5 PDU del tipo “Strategic”.

Vi aspettiamo a Milano!