Home | Contatti | Statistiche | Mappa

Loading
Chi siamo Associarsi Certificazioni Opportunità Iniziative Eventi Link Documenti Foto
Gallery
Video
Gallery
Pubblicazioni PMI Window
I nostri Branch:   Piemonte - Valle D´Aosta    Veneto   Emilia Romagna   Friuli Venezia Giulia   Trentino - Alto Adige   Lombardia   Liguria

Area Riservata Soci
LOGIN
  ID PMI: 
Password: 
Recupera pwd Inserisci ID PMI
LinkedIn
 News da PMI-NIC
3 Ottobre 2017
Professionisti, le novità e le opportunità del Jobs Act degli autonomi - convegno dell'Unione del Commercio il prossimo 13 ottobre 2017, ore 15:00 a Milano
13 Settembre 2017
Innovazione e organizzazione i temi del convegno Aiea il 16 e 17 ottobre, patrocinato dal NIC
25 Giugno 2017
7/07/2017 RELATIONAL COUNSELING PER PROJECT MANAGER 'CORAGGIOSI'. Il PMI-NIC sponsorizza e supporta, grazie al Branch Emilia Romagna, l'evento in Alstom Ferroviaria
18 Maggio 2017
26/05/2017 IL PROGETTO COME IMPRESA E IL PROGETTO NELL'IMPRESA. Patrocinio e partecipazione del NIC all'evento dell'Università di Urbino
15 Maggio 2017
30/05/2017 INDUSTRY 4.0 E PROJECT MANAGEMENT: UN BINOMIO ESPONENZIALE. Evento in collaborazione con l'Ordine degli Ingegneri di Modena
23 Aprile 2017
NUOVI EVENTI IN COLLABORAZIONE CON L’ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TRENTO
27 Marzo 2017
Patrocinio del PMI-NIC a “Progettare il futuro” - 22 e 23 Giugno a Lugano
8 Febbraio 2017
Il PMI-NIC sostiene Parole_O_Stili a Trieste
30 Settembre 2016
Lugano, 22 e 23 Giugno 2017 - Project Management Forum - Progettare il futuro
 News da PMI
23 Novembre 2015
Requirements Management: A Practice Guide
29 Giugno 2015
Il NIC alla Master Class del PMI
22 Giugno 2015
Il ‘Talent Triangle’ e i nuovi criteri per i PDU

Collaborare è virale: il successo del primo Forum nazionale a Firenze


Quattrocentocinquanta partecipanti, una decina di speaker di caratura internazionale, tre PMI Fellow presenti, un affiatato team interchapter di volontari: il primo Forum nazionale di project management a Firenze è andato in archivio con un pieno successo.


L’iniziativa, voluta dai tre chapter italiani del PMI, si è segnalata come il primo grande evento organizzato congiuntamente. Al project manager Walter Romano e al suo team interchapter è andato l’applauso riconoscente della sala del Palazzo degli affari, invaso da una folla di professionisti del settore e appassionati di complessità nei progetti. Intorno al tema Complex Projects: dai mega-progetti alle missioni impossibili, infatti, si sono sviluppati gli interventi in scaletta nella giornata: una ricognizione dal passato al futuro su ciò che la complessità rappresenta, sulla centralità della persona nei progetti complessi, sulle capacità e sugli strumenti da utilizzare nella progettualità, sulle attitudini da allenare per fare fronte all’incertezza che contraddistingue i progetti complessi. Non è mancato un omaggio al capoluogo toscano con l’appassionante racconto di Mark Kozac-Holland sulla complessità del progetto del Duomo di Firenze e sulle intuizioni di Brunelleschi anche nella gestione del gruppo di lavoro.
Qualificato il panel di relatori presenti: oltre a Kozac-Holland, insieme a Thomas Walenta (componente del Board of Directors del PMI) e a David Hillson, meglio noto con l’appellativo “The Risk Doctor”, anche Tony Welch, Giovanni Azzone, Chiara Montanari e Gianluca Bocchi, Alessandro Dolci, Marco Lunardi ed Enrico Martines.
Walenta, Hillson e Walter Ginevri (componente del Board of Directors della PMIEF) costituivano il terzetto di PMI Fellow presenti all’incontro.


Dai tre presidenti dei Chapter italiani, a inizio giornata, un forte messaggio di cooperazione. Collaborare è virale: le parole del presidente del PMI-NIC, Stefano Setti, esprimono ormai una certezza, non più solo un auspicio. Sergio Gerosa, alla guida del PMI-CIC, ha ripercorso il primo anno di operatività congiunta della federazione italiana di chapter, mentre Giacomo Franco, presidente del PMI-SIC, ha anticipato i programmi congiunti per il 2018, sempre nell’ottica di quella collaborazione interchapter italiana che è ormai citata quale prassi consolidata e buon esempio a livello globale dal PMI.
Sfruttando la presenza a Firenze di numerosi componenti dei board e dei branch, i tre chapter italiani si sono riuniti, il giorno seguente al Forum, impegnandosi su tavoli di lavoro tematici per lo sviluppo e il consolidamento della collaborazione.


Già annunciata, infine, la sede del secondo Forum nazionale di project management: l’edizione 2018 si svolgerà a Napoli, sempre ad ottobre.

Arrivederci ai prossimi eventi!

Il Comitato direttivo del NIC



************************************************************

Prossimi eventi Chapter e Branch in programma


  • 08/09/2017 Branch LOM Candida*Mente: i podcast del PMI-NIC intorno al Project Management. Episodio 4 - La certificazione UNI11648 con CEPAS... In pratica. Intervista a Graziella D'Amico
  • 10/10/2017 Italy Chapters - Webinar: La certificazione secondo la Norma UNI 11648 e convenzione CEPAS. ATTIVITA' DA RIPIANIFICARE
  • 18/10/2017 Italy Chapters - Webinar: La call for Volunteer EuroPM team e l'iniziativa EuroPM: il team racconta. ISCRIZIONI APERTE
  • 20/10/2017 Branch LOM - Industria 4.0: una grande occasione per il Project Management. ISCRIZIONI CHIUSE PER ESAURIMENTO POSTI DISPONIBILI
  • 26/10/2017 Branch LIG - Webinar: Progettare il benessere. ISCRIZIONI APERTE
  • 27/10/2017 Branch FVG - WAR SCENARIOS: Metodi di Risk Management. ISCRIZIONI APERTE
  • 9/11/2017 Branch PVA - Webinar: Riprogettiamo il Futuro. La nascita e le best practices applicate nella Scuola Guida Mezzi di Soccorso Vigna Naretto
  • 10/11/2017 Branch TAAS - Agile 4 Organizations. ISCRIZIONI APERTE
  • 11/11/2017 Branch LOM - Workshop: Uso efficace delle Business Model Canvas
  • 24/11/2017 Branch VEN - Succeding with feature Teams

  • 26/01/2018 SAVE THE DATE! Assemblea dei Soci NIC

 


************************************************************

Certificazione per la professione di Project Manager secondo la norma UNI 11648. I Chapter Italiani del PMI firmano la convenzione con CEPAS a vantaggio dei propri Soci

NIC, CIC e SIC, i tre Chapter italiani del PMI, hanno sottoscritto con Cepas la convenzione per lo schema congiunto di certificazione legato alla Norma UNI 11648 – “Project Manager: definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza”. Lo schema si fonda sul riconoscimento del valore internazionale delle certificazioni del PMI: chi già possiede una certificazione PMP o PgMP può accedere al colloquio orale, laddove richiesto dall’organismo di certificazione, senza sostenere alcun esame scritto.
Le tariffe concordate risultano vantaggiose per i soci dei tre Chapter italiani
: 200 euro più IVA per l’esame, la registrazione e l’iscrizione al primo anno (con l’applicazione del 60% di sconto rispetto alle tariffe CEPAS ordinarie per il solo esame orale). Per i rinnovi successivi il costo è di 50 euro con uno sconto del 75%.

I tre Chapter italiani hanno valutato l’opportunità di garantire ai soci la possibilità di integrare la propria certificazione erogata dal PMI con quella relativa alla Norma UNI 11648, emessa alla fine di settembre del 2016 per disciplinare, nella normativa italiana, la professione di Project Manager, le competenze e le modalità di valutazione delle stesse.
Tra gli organismi di certificazione, con esperienza nel Project Management e riconosciuti da Accredia (l’ente designato dal Governo per attestare che gli organismi di certificazione abbiano le competenze per valutare la conformità dei prodotti, dei processi e dei sistemi agli standard di riferimento), il riscontro più proattivo alla richiesta dei Chapter italiani è arrivato da Cepas, che opera dal 1995 e ha sede a Roma. Da qui, la definizione della convenzione (schema di certificazione completo e tariffario a questo link; informazioni operative saranno fornite a breve dai singoli Chapter ai soci; informazioni Cepas: comunicazioni@cepas.bureauveritas.com, telefono: 06 5915373).

L’iter della Norma UNI era partito nel febbraio del 2013 con l’approvazione in Parlamento della legge 4/2013, che disciplina le ”professioni non organizzate in ordini e collegi“, tra le quali la professione di Project Manager, rimandando alla normativa tecnica dell’UNI, l’Ente nazionale italiano di unificazione, per la qualificazione della professione. L’UNI ha poi costituito un gruppo di lavoro per la definizione dei requisiti dell’attività professionale di Project Manager. I tre Chapter italiani del PMI, in quanto soci UNI e rappresentanti delle specifiche competenze sul Project Management, hanno fatto parte del gruppo di lavoro e contribuito in modo determinante alla redazione della norma, con il risultato che le certificazioni del PMI sono state riconosciute come una base importante per ottenere un’ulteriore certificazione riconosciuta dalla normativa italiana.

È importante ricordare che non è obbligatorio dotarsi della certificazione a Norma UNI se si è già accreditati come PMP o PgMP, ma è utile valutarne l’opportunità: il beneficio della certificazione dipende dal tipo di attività che il Project Manager svolge, dal contesto in cui opera e dalla tipologia di committenti con cui lavora. La certificazione a Norma UNI sarà utile per quanti lavorano con enti che inseriranno la certificazione tra i requisiti preferenziali nei loro bandi per figure di Project Manager. Ne avranno minore vantaggio competitivo coloro i quali lavorano in aziende che, operando in un contesto globale, tendono a ricercare professionisti in possesso di certificazioni riconosciute dal mercato. In tal senso le certificazioni del PMI, con gli 800.000 certificati in tutto il mondo e una diffusione di capillare globalità, non temono confronti.
L’intento della convenzione non è di sostituire le credenziali del PMI, bensì quello di integrarle per assicurare ai Project Manager la conformità anche a quanto previsto dalla normativa italiana.

Il Comitato Direttivo del NIC


************************************************************

Ciao Giorgio!


Sulla porta della stanza in cui era ricoverato nelle ultime settimane, c’erano post-it colorati a disposizione dei visitatori per lasciare un messaggio.
Nello staff medico, che l’aveva in cura, non mancava di stimolare ogni giorno il pensiero laterale per individuare alternative adatte e utili.
Ai colleghi PM che lo andavano a trovare, offriva di continuo lesson learned, raccolte sulla base dell’esperienza di stakeholder “paziente” che stava vivendo.

Giorgio Bensa si è mantenuto fino all’ultimo l’entusiasta e appassionato trascinatore che è sempre stato. Si è spento all’alba di giovedì 9 marzo 2017 a Gorizia, la città dov’era nato il 1 giugno 1965.

Ingegnere e project manager, consulente e formatore, aveva concluso nel 2016 la LIMC del PMI ed era dal 2015 Membership Director del PMI-NIC, di cui era stato Branch Director per il Friuli Venezia Giulia. Nel 2012 aveva vinto il PMI Chapter Award – Volunteer of the Year, consegnatogli a Vancouver per “Progetti in erba”, il format ideato per favorire la diffusione del Kit per la scuola primaria.

Tutta la community del NIC e del PMI è vicina alla moglie, ai figli e ai familiari di Giorgio.

Da parte di tutto il NIC, caro Giorgio, la gratitudine profonda per aver avuto il privilegio di condividere un pezzo di strada insieme.

Ciao Giorgio!

Il Comitato Direttivo del NIC


************************************************************

Nuove opportunità di volontariato per i soci PMI-NIC

Se siete soci PMI-NIC e siete interessati ad attività di volontariato per il Chapter... nel VRMS del PMI (Volunteer Relationship Management System) potrebbe esserci l'opportunità che fa per voi!
Il chapter sta lavorando per coinvolgere attivamente nel suo funzionamento e nelle sue attività un numero sempre maggiore di soci e nuove occasioni di volontariato si stanno man mano definendo. Per verificare quali opportunità sono 'aperte' e per sottomettere la vostra candidatura, entrate nel VRMS con le vostre credenziali di accesso al sito PMI ed effettuate una ricerca utilizzando la chiave 'pmi-nic' nel campo 'Narrow your results with search terms'. Vi aspettiamo! Per qualunque necessità di chiarimento potete scrivere all'indirizzo volunteer@pmi-nic.org.



PROJECT MANAGEMENT INSTITUTE - Northern Italy Chapter

Il PMI Northern Italy Chapter è il punto di riferimento per tutti gli interessati alle tematiche del project management dell'Italia centro-settentrionale.

Fondato nel 1996 da un gruppo di "pionieri" provenienti dal mondo aziendale, accademico e professionale, il Chapter si è da subito caratterizzato come un punto di aggregazione aperto in cui confluiscono esperienze e competenze differenziate per settore, azienda, area geografica.

 Calendario eventi
OTTOBRE 2017
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
NOVEMBRE  2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
             

 I prossimi incontri
8 Settembre 2017
Branch LOM Candida*Mente: i podcast del PMI-NIC intorno al Project Management. Episodio 4 - La certificazione UNI11648 con CEPAS... In pratica. Intervista a Graziella D'Amico

10 Ottobre 2017
ITALY CHAPTERS Webinar - La certificazione secondo la Norma UNI 11648 e la convenzione CEPAS.

18 Ottobre 2017
ITALY CHAPTERS Webinar - La call for Volunteer “EuroPM team” e l'iniziativa EuroPM: il Team racconta. Per l'iscrizione clicca qui

20 Ottobre 2017
Branch LOM: Industria 4.0. Una grande occasione per il Project Management. ISCRIZIONI CHIUSE PER ESAURIMENTO POSTI DISPONIBILI

26 Ottobre 2017
Branch Liguria Webinar - Progettare il benessere. Per l'iscrizione clicca qui

27 Ottobre 2017
Branch FVG: War scenarios. Metodi di Risk Management. Per l'iscrizione clicca qui

10 Novembre 2017
Branch TAAS: Agile 4 Organizations. Per l'iscrizione clicca qui




© Copyright 2005 PMI Northern Italy Chapter   |  P.IVA 03862560962  |  Termini d'uso  |   Credits  |   e-mail: info1@pmi-nic.org